Quali portoni scegliere per uno stabilimento industriale?

Guest Post e Article Marketing Italiano di Qualità
tipologie portoni industriali

Indice dei contenuti

I portoni industriali presenti sul mercato presentano diverse caratteristiche adatte allo sviluppo delle esigenze logistiche delle diverse aziende.

Le aziende più all’avanguardia stanno effettuando un restyling delle chiusure dei propri stabili per capire quali sono i sistemi di chiusure più performanti.

La ragione che spinge queste realtà ad una ricerca dell’ottimizzazione logistica è data dalla differenza che porta in termini economici, di efficienza e dei risultati. Vediamo quali sono le principali soluzioni messe a disposizione nel settore che si occupa della produzione di portoni industriali.

Tipologie di chiusure industriali ed uso di destinazione

Tra le diverse tipologie che evidenziamo in questo articolo:

  • portoni sezionali
  • porte rapide in pvc
  • serrande coibentate
  • serrande avvolgibili

Portoni sezionali per gli stabilimenti industriali

I portoni sezionali sono le chiusure più diffuse nelle aree industriali dedicate all’approdo degli autocarri; nello specifico, i mezzi attraccano alle baie di carico per scaricare o ritirare grandi quantitativi di merci.

Queste strutture si aprono in maniera rapida attraverso delle porte chiamate appunto sezionali: durante la fase di apertura scorrono verso l’alto su delle guide ancorate al soffitto fino ad assumere una posizione parallela al pavimento.

Velocità, robustezza e mobilità sono solo alcuni dei pregi di queste soluzioni che si azionano tramite un motore gestito da una coppia di molle dedite alla prevenzione della caduta del portone in mancanza di corrente.

Sono quindi sicure e personalizzabili in ogni loro componente. Nella maggior parte dei casi vengono accessoriate con oblò o sezioni trasparenti che permettono di controllare i movimenti all’esterno del capannone.

Sul mercato esistono però anche soluzioni senza molle di bilanciamento che prevedo un passo avanti nella realizzazione di chiusure per le industrie.

Porte rapide in pvc

Le chiusure veloci sono realizzate in telo pvc e considerate tra le più all’avanguardia del settore.
Legge e robuste, le porte rapide in pvc sono in grado di resistere a milioni di cicli di apertura.
La velocità di queste soluzione permette alle aziende di avere un forte risparmio di energia e di evitare dispersioni di calore, fondamentale soprattutto in alcuni settori (ad esempio quello alimentare).
La movimentazione avviene in totale sicurezza, operando tramite l’uso di dispositivi che bloccano la struttura in caso di pericolo.

Serrande coibentate per una maggiore attenzione alla temperatura

Come già accennato, alcune realtà industriali non si possono permettere dispersioni di calore: è il caso degli stabilimenti alimentari, chimici e altri che hanno a che fare con temperature ben precise.

Per il rispetto delle condizioni climatiche, le aziende produttrici hanno messo sul mercato delle soluzioni coibentate: sono delle vere e proprie serrande industriali che mettono a disposizione dei capannoni un maggiore potere isolante in grado di contenere dispersioni e sprechi di energia.

E’ il caso delle celle frigo o dei reparti che hanno bisogno di stare a temperature più basse per evitare di compromettere grosse quantità di merce.

Il potere isolante non è però l’unico. Le porte coibentate sono comunque delle soluzioni rapide e resistenti, valori che vanno sempre di pari passo con la sicurezza delle attività logistiche aziendali.

Leggi anche: Che cosa sono le carte di credito per aziende

Caratteristiche di un portone performante

Soffermiamoci sulle caratteristiche che dovrebbe avere un portone industriale.

Da evidenziare è la qualità delle materie prime utilizzate che devono essere in grado di superare numerosi test e corredati da tutte le certificazioni di legge necessarie.

Quando si acquista un portone industriale si deve avere la possibilità di seguire passo-passo la progettazione, così da personalizzare e integrare al 100% l’installazione.

In base alle richieste può essere opportuno richiedere il posizionamento di pannelli che permettano l’isolamento termico ed acustico.

La caratteristica che sicuramente non può mancare è il sistema di sicurezza. Il problema dei furti richiede che il portone per uso industriale sia di buona fattura e che preveda degli accorgimenti attivi o passivi in grado di scoraggiare e rendere più complicato l’accesso ai malintenzionati.

Per concludere, un portone deve essere facile da installare. Potrà sembrare un fattore da mettere in secondo piano, eppure la facilità di montaggio limita in maniera importante gli errori che possono venire commessi in questa fase, di vitale importanza per il buon funzionamento del portone.

Le aziende italiane produttrici di porte industriali sono tutte molto affidabili e capaci di offrire un prodotto di qualità made in Italy.

Condivi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Post popolari: