Numeri truffaldini: come difendersi

Guest Post e Article Marketing Italiano di Qualità
numeri truffaldini

Indice dei contenuti

Se ricevere spesso chiamate da numeri con prefisso 06 o prefisso 02 sappiate che si tratta molto probabilmente di numeri truffaldini, che fanno parte di un elenco più ampio e che comprende anche diversi numeri con prefisso internazionale. I numeri truffa portano l’utente a rispondere e una volta collegati bruciano il credito telefonico, ma non sono l’unico esempio di truffa che ha per protagonista il nostro smartphone.

In particolare, le chiamate da numeri truffaldini italiani provengono solitamente dai call center di telemarketing, che propongono offerte a cui è difficile rinunciare. In questi casi quello a cui fare attenzione sono le risposte che si danno, piuttosto che il fatto di prendere o rifiutare la chiamata. Se, in caso di numeri truffa, è possibile inserire l’elenco dei più frequenti in blacklist, quando si parla con i call center è bene ricordate che tutto quello che si dice potrà essere utilizzato contro di voi.

Leggi anche: Come scrivere e inviare comunicati stampa adeguati

Numeri truffaldini: il meccanismo della truffa del sì

Molto spesso a seguito delle chiamate di questi call center la persona si ritrova con nuovi contratti con operatori telefonici, energetici o del gas. Il tutto senza aver mai voluto o richiesto il servizio. In questi casi si parla del meccanismo della truffa del sì attuato dai ben noti numeri truffa, da non confondere con i numeri che svuotano il credito telefonico. Anche in Italia questo fenomeno è in costante crescita e causa problemi e disservizi a chi ne è vittima.

Numeri truffa: come funziona la truffa del sì

Come detto, questi numeri a differenza di altri numeri truffaldini non bruciano il credito telefonico. Chi riceve la chiamata si vede domandare se si è il signor nome cognome e alla risposta “Sì” si è caduti nella loro trappola. Con un lavoro di montaggio audio il call center aggiungerà quel vostro “Sì” a domande mai ricevuto e ad una conversazione simulata che non è mai avvenuta.

Anche chiedendo la registrazione della chiamata, il file ottenuto sarebbe poco comprensibile e inutilizzabile, mentre quello che rimane è la sottoscrizione di un nuovo contratto.

Consigli per non cadere nella truffa

I numeri che rubano soldi dal telefono possono essere inseriti in blacklist, ma come fare per non cadere nella “truffa del sì”? Il consiglio è attivare il servizio di riconoscimento dei numeri telefonici sullo smartphone per decidere se rispondere o meno e pensare a una risposta che alla domanda: “siete voi il signor nome cognome” permetta di non dire sì. Ad esempio, si può dire “Sono io” e rispondere sempre replicando la domanda.

In altre parole, il segreto per non cadere vittima delle truffe telefoniche è solo uno: evitare di pronunciare un sì al telefono con i call center.

Essere truffati in questo modo è veramente semplice e l’abilità di chi sta all’altra parte del filo è tanta nel portarvi a dare una risposta affermativa. Un modo ancora più veloce per non cadere nella “truffa del sì” è troncare subito la chiamata non appena ci si accorge di avere a che fare con un call center.

Condivi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Post popolari: