Ginecologia Terni: il papilloma virus

Guest Post e Article Marketing Italiano di Qualità
ginecologa-terni-hpv

Indice dei contenuti

Le infezioni da HPV (acronimo di Human Papilloma Virus) nella maggior dei casi, non manifestano sintomi fino a quando il sistema immunitario non è più in grado di arginare l’infezione. A questo punto i sintomi diventano evidenti e possono provocare disturbi molto seri. Approfondiamo l’argomento con la ginecologa di Terni Dott.ssa Graziana Ascani.

Cos’è il papilloma virus

L’infezione da Papilloma Virus Umano è un’infezione molto diffusa che viene trasmette prevalentemente per via sessuale. Attualmente si conoscono circa 120 sierotipi di HPV con caratteristiche biologiche molto diverse. Molti tra questi sono innocui per l’organismo e il nostro sistema immunitario riesce a debellarli con facilità; altri invece sono definiti ad alto rischio oncogeno. I sierotipi che colpiscono i genitali sono circa 40, ma solo 15 tra questi sono particolarmente pericolosi perché possono concorrere all’insorgere di malattie come la neoplasia al collo dell’utero.

I sintomi

I sierotipi di HPV a basso rischio sono perlopiù asintomatici oppure si manifestano con la comparsa di verruche nella regione genitale provocando prurito e dolore di lieve entità. Quelli ad alto rischio invece possono essere rintracciati solo sottoponendosi ad esami specifici. Solo quando il cancro progredisce si manifesta con sanguinamenti dopo un rapporto sessuale, perdite sanguinolente o dolori alla regione pelvica.

La diagnosi

Lo strumento di diagnosi e di prevenzione più utilizzato ed efficace consiste nel Pap-Test, un semplice test che, se eseguito regolarmente (di media ogni due o tre anni), si è stimato riduca la possibilità di sviluppare il tumore di circa il 70%. Già dopo i 25 anni diventa di fondamentale importanza sottoporsi a questo programma di screening.

La cura

Al momento non esistono terapie farmacologiche per eliminare il virus dall’organismo. Le verruche e i condilomi possono essere trattati con creme ad azione antivirale o con interventi chirurgici locali come la laserterapia. Se il tumore è già in stato avanzato i trattamenti possono variare in base alla gravità della situazione vanno dall’esportazione parziale o totale dell’utero fino a chemioterapia e radioterapia.

La prevenzione è quindi fondamentale. La vaccinazione è ad oggi la soluzione più efficace e sicura per debellare il rischio di contrarre il papilloma virus. Visite periodiche presso ginecologi esperti sono poi di fondamentale importanza. Se stai cercando una ginecologa a Terni cui affidare la tua salute rivolgiti all’esperienza della Dott. Graziana Ascani

Condivi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Post popolari: