Funerali a Roma: cosa si deve fare

Guest Post e Article Marketing Italiano di Qualità
funerali Roma organizzazione

Indice dei contenuti

Da sempre il momento del decesso della persona cara è un evento doloroso nella vita di chiunque e mantenere la lucidità durante l’organizzazione del funerale è complesso. Scegliere la migliore agenzia di Funerali Roma è molto più che aprire un elenco telefonico o analizzare il Listino prezzi pompe funebri Roma.

Nella scelta dell’agenzia specializzata nell’organizzazione del funerale è bene farsi aiutare da un parente o amico, in modo da sbrigare tutte le pratiche nel minor tempo possibile e organizzare il funerale in modo perfetto. Vediamo cosa fare.

Funerali a Roma: di cosa si occupano le pompe funebri

Se il lutto avviene in un’abitazione privata è importante contattare rapidamente l’agenzia di pompe funebri per poter contare sulla conservazione della salma, organizzare le esequie e scegliere la modalità di sepoltura tra tumulazione o cremazione.

Successivamente si provvederà ad ottenere il certificato di morte, necessario per tutte le pratiche successive, dal medico curante e compilare la documentazione fornita dal personale dell’agenzia di onoranze funebri.

Qualora il lutto avvenisse in un ospedale o casa di cura saranno loro a preparare i documenti necessari per la denuncia di morte, ospitando la salma nella camera mortuaria della struttura o incaricando le pompe funebri di trasferire il corpo in un luogo più idoneo. In ogni caso la scelta dell’impresa funebre spetta ai parenti e non si è obbligati ad avvalersi dell’ospedale per l’organizzazione della cerimonia e l’allestimento della camera ardente.

La Romana Funebre ricorda che non ci sono forme di esclusività per la gestione delle camere mortuarie di ospedali e case di cura. Non mancano i casi di decesso per strada o sul lavoro e anche in questo caso l’operatore dell’agenzia funebre va contattato al più presto per procedere con le pratiche per la sepoltura.

Le fasi del funerale per la tradizione cristiana-cattolica

Secondo la religione cristiana-cattolica il rito e l’organizzazione del funerale comprende tre fasi: veglia, rito funebre e sepoltura. Innanzitutto sarà l’agenzia di pompe funebri a occuparsi della vestizione della salma, qualora non vogliano farlo i parenti.

Durante la veglia funebre si dà l’ultimo saluto al defunto e il rito può essere organizzato a casa o nella camera mortuaria dell’ospedale, con il defunto vegliato da amici e parenti fino al momento del funerale. Il trasporto della salma al luogo della cerimonia avviene con il carro funebre e il sacerdote svolge il rito in Chiesa con l’ultimo saluto e la benedizione della salma.

L’ultima fase dell’organizzazione del funerale prevede il trasporto della bara nel luogo della sepoltura o tumulazione, ossia nella tomba di famiglia in cimitero.

 

Condivi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Post popolari: