Come fare Video Marketing per la tua azienda

Guest Post e Article Marketing Italiano di Qualità
Video Marketing

Indice dei contenuti

Dal primo spot televisivo andato in onda nel 1941 agli innovativi video messaggi personalizzati di oggi, storie effimere e video di cultura aziendale, non sorprende che i video siano sempre stati il ​​potente strumento per i professionisti del marketing.

È stato dimostrato che il 54% dei consumatori desidera vedere più contenuti video che leggere testo o scorrere le immagini. Nel frattempo, gli acquirenti online che vedono video hanno una probabilità 1,6 volte maggiore di acquistare un prodotto o un servizio e l’inclusione di un video su una pagina di destinazione può aumentare le conversioni di quasi l’80%. Quindi, se il marketing video è ancora fuori dalla tua lista, è tempo di ripensare e ribadire le tue strategie. Ti conviene affidarti ad aziende di produzione video a Milano che masticano il video marketing da una vita.

Obiettivi di video marketing

Sii specifico: la definizione di obiettivi specifici, come la generazione di consapevolezza, la raccolta di nuovi contatti o la formazione di potenziali clienti, dovrebbe essere sempre il tuo primo obiettivo.

Misura tutti i pro e i contro: definisci come misurare il successo dei tuoi video includendo benchmark sia quantitativi che qualitativi.

Verifica la raggiungibilità: considera tutti gli ostacoli che potrebbero influenzare i tuoi obiettivi e procedi o ruota di conseguenza.

Rilevante o no: pensa a come la tua strategia di marketing video si allineerà ai tuoi attuali obiettivi di business e aumenterà le tue conversioni.

Relativo al tempo: imposta scadenze realistiche e concrete per assicurarti che i tuoi sforzi di marketing video non vadano invano.

Una volta che hai inserito i tuoi obiettivi di marketing video, ora diventa facile concentrarti sul tipo di contenuto che dovresti creare per soddisfare i tuoi obiettivi di business.

Leggi anche: Personal branding: soluzioni per partnership con brand paganti

Tipi di video marketing

In primo luogo, ci sono sette tipi di video social che puoi utilizzare per informare ed educare i tuoi visitatori o clienti mentre crei consapevolezza del marchio e raggiungi i tuoi mezzi. Questi sono i seguenti:

Video del prodotto:

Le immagini statiche o le macchie di testo non riescono a far visualizzare ai visitatori come apparirà un prodotto nella realtà. Nel frattempo, quando mostrato sotto forma di un video, che copre ogni aspetto del prodotto, offre ai visitatori un’idea migliore se il prodotto è adatto o meno alle loro esigenze. I video dei prodotti non solo alleviano le ansie, ma aiutano anche a prendere decisioni rapide e ad aumentare le conversioni.

Video animati:

L’animazione ti aiuta a esplorare nuove e diverse dimensioni del tuo marchio. Questi non solo forniscono stimolazione visiva, ma aggiungono anche una sfumatura di sensazione emotiva insieme al fattore “wow” che rende il contenuto video di animazione memorabile. Questo fantastico video di animazione di Puma intitolato “Attrazione fatale” è solo un ottimo esempio di video di animazione.

Video educativi:

Abbastanza simili ai video dei prodotti, ma i video educativi sono piuttosto diversi. In genere forniscono un valore reale al tuo pubblico di destinazione che possono mettere a frutto nella loro vita quotidiana. Questi video rendono l’apprendimento più veloce, più veloce e più divertente.

Video documentari:

Una forma relativamente più vecchia di contenuto video ma molto efficace, i documentari video sono piuttosto accattivanti e un’ottima alternativa alla spiegazione di argomenti lunghi. Simili ai video educativi, questi aiutano a insegnare al tuo pubblico di destinazione qualcosa di reale, significativo e prezioso. Fungono anche da passaggio tra un film di marca a tutti gli effetti e un video educativo. Sono relativamente completi, stilisti e più orientati alla trama, molto necessari al giorno d’oggi.

Email video

L’ultima aggiunta all’arena del marketing digitale, le e-mail video si sono dimostrate molto migliori delle e-mail native e guidate da testo inviate a potenziali clienti e clienti in termini di tasso di apertura delle e-mail e percentuale di clic. Ciò che li rende migliori è l’aggiunta di video accattivanti che catturano l’attenzione dei destinatari dando loro qualcosa di interessante da esplorare.

Video con i testimonal

Questi servono come strumenti versatili. Significa che, oltre a creare consapevolezza del marchio e costruire fiducia, i video di testimonianze possono aiutare a mostrare le caratteristiche dei tuoi prodotti o servizi. Eseguili durante un seminario, un evento in negozio, in una fiera, sui canali social o utilizzali come video di marca per pubblicizzare la tua attività online.

Video narrativi e di condivisione di diapositive

Di natura economica, questi implicano la registrazione dell’introduzione e delle spiegazioni di un narratore in uno studio e poi combinarli con materiale di marketing e foto esistenti. Indipendentemente dal tipo di video online che preferisci adottare, uno script incredibile costituisce la base di un video killer.

Leggi anche: Comunicazione aziendale: ATL E BTL

Condivi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Post popolari: