Come aprire porta blindata con chiave dentro

Guest Post e Article Marketing Italiano di Qualità
Come aprire porta blindata

Indice dei contenuti

Ti è mai capitato di rimanere fuori casa con la chiave inserita dentro la serratura o hai sentito qualcuno a cui è capitato? La prima reazione che si ha in una situazione del genere è pensare a quanto ti verrà a fare acquistare una porta nuova. Se stai leggendo questo articolo, sicuramente vuoi sapere come aprire porta blindata. 

Non disperare, per fortuna esistono dei metodi molto più economici che è bene conoscere così non sarà necessario chiamare i vigili del fuoco oppure il fabbro. Vediamo come aprire una porta blindata con chiave dentro, seguendo i consigli di Fabbro Milano, ditta affermata nel settore.

Leggi anche: Come togliere il silicone dal vetro del box doccia

Come aprire porta blindata con una lastra

Navigando in rete ti accorgerai che questo è uno dei metodi più utilizzati perché la maggior parte delle serrature lo permettono. Per effettuare questa operazione avrai bisogno di una lastra, o semplicemente il foglio di una radiografia e possibilmente di un assistente che senza dubbio ti renderà il lavoro più facile.

Prendendo come punto di riferimento la serratura, infiliamo la lastra all’interno fra la porta e il telaio, un po’ più in basso rispetto alla serratura. Saliamo piano piano con la lastra fino al punto in cui non incontriamo lo scivolo, cioè fino a intercettare la molla. Arrivato a questo punto non dobbiamo fare forza con la lastra ma dobbiamo fare in modo che grazie alle vibrazioni della porta la lastra apra la serratura.

Facciamo vibrare la porta tirandola forte verso di noi con l’impugnatura oppure con dei calci sulla parte inferiore (di qui l’utilità dell’assistente che può compiere queste operazioni di vibrazioni). Con un po’ di insistenza la porta dovrebbe aprirsi senza causare nessun danno. In caso in cui vengano dati dei calci ovviamente bisogna fare attenzione a non rovinare il materiale della porta.

Leggi anche: Come eliminare la muffa dalle pareti

Chiave a doppia mappa

Le serrature delle porte blindate si distinguono a seconda delle chiavi che vengono utilizzate. Molte in genere utilizzano la chiave a doppia mappa, che si distinguono per i dentini presenti su entrambii lati.

Le serrature più vecchie hanno chiavi a doppia mappa con n’asta più lunga, perché prima la serratura era applicata direttamente nella porta. In caso in cui disponi di una serratura del genere e la chiave sia rimasta dentro la procedura è ancora più semplice.

Devi avere a tua disposizione una seconda chiave che devi far scivolare all’interno della serratura. E’ importante che la chiave sia perfettamente orizzontale e in linea rispetto alla serratura, idem per quella all’interno.

Quando le due chiavi si toccheranno allora sarà sufficiente spingere per far cadere la chiave a terra.

Attenzione: questa tecnica non è valida per il cilindro europeo perché la parte interna della serratura non comunica con l’esterno.

Come evitare il problema

Il problema della chiave all’interno capita molto spesso, il più delle volte è la conseguenza di una semplice dimenticanza. Per evitare che si ripresenti di nuovo la soluzione migliore è senza dubbio quella di sostituire la vecchia serratura.

In commercio ne esistono differenti, ma una delle più usate è il cilindro europeo frizionato. Il cilindro frizionato fa in modo che anche se una chiave è all’interno quella inserita all’esterno girerà senza problemi, sbloccando la serratura. Oppure esistono soluzioni più all’avanguardia, come le serrature magnetiche che non hanno bisogno dell’utilizzo di una chiave.

Condivi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Post popolari: