Chiusure e porte per capannoni industriali: come utilizzarle

Guest Post e Article Marketing Italiano di Qualità
portoni industriali e chiusure

Indice dei contenuti

I portoni per capannoni industriali si distinguono per l’elevata robustezza e la forte resistenza alle intemperie.

Sono chiusure che vengono utilizzate per qualsiasi tipo di struttura, evitando di fare distinzioni sulle dimensioni del capannone o la metratura dei varchi.

Analizziamo quali sono i principali modelli di chiusure e portoni per capannoni e come vengono utilizzati.

Portoni a libro

I portoni a libro di tipo industriale sono composti da ante con meccanismo di chiusura ad impacchettamento laterale; tale sistema permette la riduzione dell’ingombro ed l’ottimizzazione degli spazi.

Sono portoni molto robusti e progettati per ottenere il massimo isolamento acustico e termico.

In genere sono pensate per avere delle finestre sul manto così da incrementare la luminosità all’interno del capannone.

I materiali utilizzati per realizzare un portone a libro industriale garantiscono una realizzazione finale che sia solida e resistente nel tempo.

Inoltre questi stessi materiali si adattano a strutture di ogni dimensione, per cui è possibile trovare portoni a libro in molteplici magazzini, capannoni e fabbriche.

Essendo portoni molto versatili, non è detto che gli stessi non possano essere installati anche per realtà aziendali più piccole.

Tra i settori che li utilizzano più spesso troviamo:

  • settore alimentare;
  • navi e hangar degli aeroporti;
  • supermercati e grande distribuzione.

Chiusure sezionali

Le chiusure sezionali possono essere movimentate sia manualmente che in maniera automatica.

Il manto è realizzato in pannelli sandwich ad elevata resistenza; in questa maniera possono essere installati anche esternamente, annullando il danneggiamento provocato dalle forti spinte del vento.

Tra le caratteristiche delle chiusure di tipo sezionale troviamo la rapidità nell’apertura; si tratta di un punto di forza che velocizza le operazioni logistiche e la movimentazione della merce all’interno dello stabile.

Quali sono i settori che li utilizzano più frequentemente?

La risposta è ovunque vi siano magazzini e depositi. Si possono trovare di frequente in centri logistici o in luoghi dove è importante massimizzare lo spazio per carico e scarico.

L’installazione di chiusure sezionali, infatti, garantisce l’eliminazione degli spazi vuoti e quindi massimizza la sicurezza di dipendenti e degli automezzi aziendali.

Serrande avvolgibili

Le serrande avvolgibili sono la soluzione migliore per quei capannoni adibiti allo stoccaggio di merce; questo perché, oltre ad essere leggere, sono anche molto resistenti e di facile manutenzione.

Vi è poi un’alternativa progettata con pannelli coibentati che si caratterizzano invece per l’elevato grado di robustezza e per il loro ruolo di massima impermeabilità.

Grazie all’elevato grado di isolamento sia termico che acustico, le serrande industriali trovano impiego in molteplici settori e strutture.

Tra i maggiori settori d’applicazione troviamo:

alimentare e agroalimentare;

  • Industria e aziende specializzate nell’ambito logistico;
  • Trasporto e stoccaggio.
  • Ogni realtà industriale nel quale risulta necessaria la presenza di un magazzino.
Condivi su:
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Post popolari: